Introduzione. Federico Cesi, l'Accademia, l'Umbria