IL testo vuole mettere in luce il senso della storia nei testi paralleli alla "Crisi delle scienze europee" per delineare che, per Husserl, in questa fase si dà un apriori o orizzonte di senso da cui l'essere umano forma il concetto di senso per il vivere. alla luce di tale orizzonte, a suo avviso, diviene possibile ipotizzare una umanità consapevole e in armonia che vive nella condivisione comunitaria di una medesima "temporalità esistenziale", di un medesimo senso ce si mantiene pur arricchendosi, nelle differenti modalità di apprensione soggettivo-relative delle singole culture.

L'univocità del senso nella storia dell'umanità.

GHIGI, Nicoletta
2017-01-01

Abstract

IL testo vuole mettere in luce il senso della storia nei testi paralleli alla "Crisi delle scienze europee" per delineare che, per Husserl, in questa fase si dà un apriori o orizzonte di senso da cui l'essere umano forma il concetto di senso per il vivere. alla luce di tale orizzonte, a suo avviso, diviene possibile ipotizzare una umanità consapevole e in armonia che vive nella condivisione comunitaria di una medesima "temporalità esistenziale", di un medesimo senso ce si mantiene pur arricchendosi, nelle differenti modalità di apprensione soggettivo-relative delle singole culture.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/1398109
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact