Carlo Vinti e una feconda polemica: Mirri e Semerari interpreti dell'ontologismo critico del Carabellese