Confessarsi a teatro. Coscienze sovrane nelle tragedie di Shakespeare