Fingere l’autenticItà, oltrepassare il realIsmo. Luigi Pirandello e i "Quaderni di Serafino Gubbio operatore"