Giovanni de Fondulis. Venere e coppia di giovani guerrieri