La dichiarazione universale dei diritti umani tra valore e norma giuridica