Recensione al volume di Valerio Marinelli sul neofascismo in Umbria. Il libro si divide in due parti: una prima sezione si concentra sull’origine, la cultura, l’organizzazione e gli sviluppi del neofascismo italiano; una seconda arte si sofferma, invece, sul caso dell’Umbria, dedicando ampio spazio all’« attività fascista » a Perugia, a Terni e nei territori delle due provincie.

Valerio Marinelli, Il neofascismo in Umbria 1969-1975. La Commissione d’inchiesta della Regione, Venezia, Marsilio, 2019,

Andrea Possieri
2020

Abstract

Recensione al volume di Valerio Marinelli sul neofascismo in Umbria. Il libro si divide in due parti: una prima sezione si concentra sull’origine, la cultura, l’organizzazione e gli sviluppi del neofascismo italiano; una seconda arte si sofferma, invece, sul caso dell’Umbria, dedicando ampio spazio all’« attività fascista » a Perugia, a Terni e nei territori delle due provincie.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/1481582
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact