Raffaello da Montelupo. Quattro cariatidi