Il saggio descrive il rapporto intellettuale che legò Borgese e Moretti dal 1920 al 1952. Sono messi in particolare rilievo i giudizi di Borgese sulle opere di Moretti, le scelte politiche che portarono all'esilio di Borgese negli Stati Uniti, il ritorno di Borgese in Italia e la situazione di isolamento culturale che i due corrispondenti condivisero nel periodo 1946-1952.

Beppo a, su e da Marino; e viceversa

Sandro Gentili
2021-01-01

Abstract

Il saggio descrive il rapporto intellettuale che legò Borgese e Moretti dal 1920 al 1952. Sono messi in particolare rilievo i giudizi di Borgese sulle opere di Moretti, le scelte politiche che portarono all'esilio di Borgese negli Stati Uniti, il ritorno di Borgese in Italia e la situazione di isolamento culturale che i due corrispondenti condivisero nel periodo 1946-1952.
978-88-9392-321-7
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/1499888
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact