Il progetto presentato aveva come obiettivo di fornire un supporto concreto alle autorità e alle istituzioni governative e sanitarie (ad es. ASST) mediante soluzioni integrate e predisposte per interagire con i sistemi informativi clinico sanitari esistenti e permettere uno studio dei dati per: 1. rispondere alle domande ed alle inquietudini della popolazione colpita dalla diffusione del virus; 2. garantire un supporto ai sistemi di emergenza urgenza della Regione Lombardia (118 e pronti Soccorsi) 3. garantire un monitoraggio della popolazione il più possibile allargato, per individuare immediatamente eventuali cittadini positivi e soggetti a rischio; 4. supportare la presa in cura e la sorveglianza territoriale attiva della popolazione, con particolare riferimento all’attività di gestione e monitoraggio; 5. indirizzare correttamente i cittadini positivi verso percorsi specifici sulla base della loro sintomatologia (isolamento, quarantena, ricovero) al fine di contrastare il diffondersi del virus ed evitare al tempo stesso di affollare inutilmente le strutture sanitarie; 6. garantire un’assistenza a distanza continuativa anche per i cittadini in quarantena che non necessitano di ricovero e anche per chi si trova in isolamento volontario; 7. garantire tutte le forme di collaborazione utili a ridurre la dispersione di informazioni tra i diversi soggetti coinvolti nella presa in carico supportare altre esigenze di collaborazione virtuale in particolare tra strutture e professionisti; 8. garantire una gestione ospedaliera efficace ed efficiente attraverso una riorganizzazione dell’attività in periodi di emergenza sanitari 9. integrare le soluzioni software attraverso mappe di rischio che coprano l’intero territorio regionale 10. disegnare ed attuare uno studio campionario di sieroprevalenza in grado di ricostruire il quadro della diffusione dell’epidemia con sufficiente dettaglio territoriale e sociale. Lo svolgimento del progetto ha consentito di raggiungere pressoché tutti gli obiettivi prefissati. In seguito per ciascun punto previsto verranno descritte le soluzioni adottate. Il progetto ha sfruttato le diverse competenze delle Unità coinvolte, soprattutto in termini di gestione, trattamento e analisi dei dati.

Relazione tecnico‐scientifica finale sui risultati e gli obiettivi conseguiti dal Progetto di R&S: “InPreSa: Individuazione Precoce e contenimento SARS-CoV-2. Strumenti e servizi per affrontare la sfida al Covid19.”

Francesco Bartolucci
Membro del Collaboration Group
;
Elena Stanghellini
Membro del Collaboration Group
2020

Abstract

Il progetto presentato aveva come obiettivo di fornire un supporto concreto alle autorità e alle istituzioni governative e sanitarie (ad es. ASST) mediante soluzioni integrate e predisposte per interagire con i sistemi informativi clinico sanitari esistenti e permettere uno studio dei dati per: 1. rispondere alle domande ed alle inquietudini della popolazione colpita dalla diffusione del virus; 2. garantire un supporto ai sistemi di emergenza urgenza della Regione Lombardia (118 e pronti Soccorsi) 3. garantire un monitoraggio della popolazione il più possibile allargato, per individuare immediatamente eventuali cittadini positivi e soggetti a rischio; 4. supportare la presa in cura e la sorveglianza territoriale attiva della popolazione, con particolare riferimento all’attività di gestione e monitoraggio; 5. indirizzare correttamente i cittadini positivi verso percorsi specifici sulla base della loro sintomatologia (isolamento, quarantena, ricovero) al fine di contrastare il diffondersi del virus ed evitare al tempo stesso di affollare inutilmente le strutture sanitarie; 6. garantire un’assistenza a distanza continuativa anche per i cittadini in quarantena che non necessitano di ricovero e anche per chi si trova in isolamento volontario; 7. garantire tutte le forme di collaborazione utili a ridurre la dispersione di informazioni tra i diversi soggetti coinvolti nella presa in carico supportare altre esigenze di collaborazione virtuale in particolare tra strutture e professionisti; 8. garantire una gestione ospedaliera efficace ed efficiente attraverso una riorganizzazione dell’attività in periodi di emergenza sanitari 9. integrare le soluzioni software attraverso mappe di rischio che coprano l’intero territorio regionale 10. disegnare ed attuare uno studio campionario di sieroprevalenza in grado di ricostruire il quadro della diffusione dell’epidemia con sufficiente dettaglio territoriale e sociale. Lo svolgimento del progetto ha consentito di raggiungere pressoché tutti gli obiettivi prefissati. In seguito per ciascun punto previsto verranno descritte le soluzioni adottate. Il progetto ha sfruttato le diverse competenze delle Unità coinvolte, soprattutto in termini di gestione, trattamento e analisi dei dati.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/1506217
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact