Il disegno come luogo della conoscenza