A oltre trent’anni dalla legge 180 di riforma psichiatrica, sono molteplici in Italia le esperienze avanzate e le proposte innovative nella prassi della psichiatria territoriale. In tali esperienze assumono spesso importanza le iniziative di operatori, utenti, familiari e gruppi di cittadini volte a promuovere nuove forme dell’agire collettivo. Attraverso una etnografia delle pratiche quotidiane del Centro di salute mentale di Gubbio (Umbria), in questo libro vengono presi in esame i rapporti di potere, l’attivazione delle reti sociali e i processi di cambiamento nella psichiatria comunitaria. In tale cornice due questioni hanno particolare rilevanza: la prima riguarda il sapere incorporato nei gesti che ogni giorno sono giocati negli spazi terapeutici e riabilitativi; la seconda ha a che vedere con il significato politico di tale sapere, quando viene scambiato nella sfera pubblica. In questo spazio dialogico e trasformativo sono interrogate criticamente le relazioni di cura ed emergono nuovi processi di cambiamento.

Santi, demoni, giocatori. Una etnografia delle pratiche di salute mentale

MINELLI, MASSIMILIANO
2011-01-01

Abstract

A oltre trent’anni dalla legge 180 di riforma psichiatrica, sono molteplici in Italia le esperienze avanzate e le proposte innovative nella prassi della psichiatria territoriale. In tali esperienze assumono spesso importanza le iniziative di operatori, utenti, familiari e gruppi di cittadini volte a promuovere nuove forme dell’agire collettivo. Attraverso una etnografia delle pratiche quotidiane del Centro di salute mentale di Gubbio (Umbria), in questo libro vengono presi in esame i rapporti di potere, l’attivazione delle reti sociali e i processi di cambiamento nella psichiatria comunitaria. In tale cornice due questioni hanno particolare rilevanza: la prima riguarda il sapere incorporato nei gesti che ogni giorno sono giocati negli spazi terapeutici e riabilitativi; la seconda ha a che vedere con il significato politico di tale sapere, quando viene scambiato nella sfera pubblica. In questo spazio dialogico e trasformativo sono interrogate criticamente le relazioni di cura ed emergono nuovi processi di cambiamento.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/164912
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact