Il libro sviluppa una riflessione sulle molteplici interpretazioni del dono (rivalistiche, puriste, relazionali, strumentali), sul collegamento tra dono e capitale sociale e tra dono ed economia. La connessione risiede nel fatto che, proprio attraverso il dono, si sviluppano e consolidano quelle reti di relazioni sociali fiduciarie che stanno a fondamento in primis di tutte le società e, di conseguenza, anche degli scambi di mercato. Il volume raccoglie nella prima parte gli atti di un convegno sullo “Spirito del dono” fornendo un inquadramento generale del fenomeno da parte di Alain Caillé, uno dei massimi esperti a livello europeo del dono, una sua lettura disciplinare (antropologica, etica, filosofica, economica), un esempio di universalizzazione del dono attraverso l’illustrazione dell’economia gandhiana. Nella seconda parte il libro contiene le risultanze di una ricerca interdisciplinare effettuata sulla concezione del dono prevalente in un gruppo di giovani studenti e neolaureati in discipline economiche con l’analisi dei fattori che possono aver influito sulla loro interpretazione dello spirito del dono e sulla effettuazione delle loro pratiche donative. Nella terza parte vengono illustrate delle politiche sociali che sono state implementate dalle Istituzioni pubbliche, a livello locale, rifacendosi al paradigma del dono, con riferimenti al caso umbro.

L'interpretazione dello spirito del dono

GRASSELLI, Pierluigi Maria;MONTESI, Cristina
2008

Abstract

Il libro sviluppa una riflessione sulle molteplici interpretazioni del dono (rivalistiche, puriste, relazionali, strumentali), sul collegamento tra dono e capitale sociale e tra dono ed economia. La connessione risiede nel fatto che, proprio attraverso il dono, si sviluppano e consolidano quelle reti di relazioni sociali fiduciarie che stanno a fondamento in primis di tutte le società e, di conseguenza, anche degli scambi di mercato. Il volume raccoglie nella prima parte gli atti di un convegno sullo “Spirito del dono” fornendo un inquadramento generale del fenomeno da parte di Alain Caillé, uno dei massimi esperti a livello europeo del dono, una sua lettura disciplinare (antropologica, etica, filosofica, economica), un esempio di universalizzazione del dono attraverso l’illustrazione dell’economia gandhiana. Nella seconda parte il libro contiene le risultanze di una ricerca interdisciplinare effettuata sulla concezione del dono prevalente in un gruppo di giovani studenti e neolaureati in discipline economiche con l’analisi dei fattori che possono aver influito sulla loro interpretazione dello spirito del dono e sulla effettuazione delle loro pratiche donative. Nella terza parte vengono illustrate delle politiche sociali che sono state implementate dalle Istituzioni pubbliche, a livello locale, rifacendosi al paradigma del dono, con riferimenti al caso umbro.
9788856800647
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/171220
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact