L'analisi iconografica di una kylix attica a f.r. del Pittore di Pistoxenos nella collezione Faina di Orvieto rivela in immagine un rituale agrario e pastorale in onore di Dioniso ad Atene e ricostruisce un frammento della topografia sacra della polis. Il rito prevede l'ingresso ufficiale di Herakles ad Atene sotto l'egida di Dioniso, e il culto dell'eroe è riconosciuto all'interno di un naiskos situato nel Boukoleion, il santuario sede degli Iobacchoi, un thiasos incaricato del culto di Dioniso. Si pone in evidenza l'importanza dell'associazione del dio e dell'eroe a partire dalle forme di culto promosse già da Pisistrato e dai Pisistratidi come modello per gli aristocratici.

I boukoloi, Dioniso e l'ingresso di Eracle ad Atene. La kylix di Pistoxenos al Museo Faina di Orvieto

MASSERIA, Concetta
2007

Abstract

L'analisi iconografica di una kylix attica a f.r. del Pittore di Pistoxenos nella collezione Faina di Orvieto rivela in immagine un rituale agrario e pastorale in onore di Dioniso ad Atene e ricostruisce un frammento della topografia sacra della polis. Il rito prevede l'ingresso ufficiale di Herakles ad Atene sotto l'egida di Dioniso, e il culto dell'eroe è riconosciuto all'interno di un naiskos situato nel Boukoleion, il santuario sede degli Iobacchoi, un thiasos incaricato del culto di Dioniso. Si pone in evidenza l'importanza dell'associazione del dio e dell'eroe a partire dalle forme di culto promosse già da Pisistrato e dai Pisistratidi come modello per gli aristocratici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/27252
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact