Il saggio, partendo dall'analisi dei frammenti lapidei e mosaicati, rinvenuti nel corso degli scavi effettuati in Santa Reparata e sotto il pavimento della cattedrale fiorentina attorno al 1970, avanza l'ipotesi dell'assetto impaginativo e della decorazione dell'antica facciata del Duomo fiorentino. Basandosi sul disegno per lo più ritenuto del Poccetti, presenta una virtuale ricollocazione visiva dei vari frammenti, resa possibile da rilievi grafici dimensionali, così da suggerire il primitivo aspetto del fronte arnolfiano e la sua incidenza sull'architettura fiorentiva del Trecento.

La facciata arnolfiana e l'eredità di Arnolfo

NERI, Enrica
2001

Abstract

Il saggio, partendo dall'analisi dei frammenti lapidei e mosaicati, rinvenuti nel corso degli scavi effettuati in Santa Reparata e sotto il pavimento della cattedrale fiorentina attorno al 1970, avanza l'ipotesi dell'assetto impaginativo e della decorazione dell'antica facciata del Duomo fiorentino. Basandosi sul disegno per lo più ritenuto del Poccetti, presenta una virtuale ricollocazione visiva dei vari frammenti, resa possibile da rilievi grafici dimensionali, così da suggerire il primitivo aspetto del fronte arnolfiano e la sua incidenza sull'architettura fiorentiva del Trecento.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/27733
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact