La globalizzazione implica un travalicamento di confini; la riflessione sulla globalizzazione è dunque indissolubilmente legata a quella sui confini. Da ciò si potrebbe dedurre che la globalizzazione favorisca il costituirsi di un “mondo unico”, l’appianarsi delle differenze; ma tale conclusione sarebbe del tutto azzardata e priva di ogni riscontro empirico. Occorre, infatti, aver ben chiare le differenze fra i processi di globalizzazione e la loro gestione politica. Mentre i primi sono caratterizzati dall’irreversibilità, la seconda è aperta a molteplici possibilità ed è, dunque, reversibile; mentre i primi conducono allo sgretolamento dei confini, la seconda sembra oggi portare a un loro rafforzamento.

Globalizzazione, riconoscimento e confini

BARBIERI, GIOVANNI
2007

Abstract

La globalizzazione implica un travalicamento di confini; la riflessione sulla globalizzazione è dunque indissolubilmente legata a quella sui confini. Da ciò si potrebbe dedurre che la globalizzazione favorisca il costituirsi di un “mondo unico”, l’appianarsi delle differenze; ma tale conclusione sarebbe del tutto azzardata e priva di ogni riscontro empirico. Occorre, infatti, aver ben chiare le differenze fra i processi di globalizzazione e la loro gestione politica. Mentre i primi sono caratterizzati dall’irreversibilità, la seconda è aperta a molteplici possibilità ed è, dunque, reversibile; mentre i primi conducono allo sgretolamento dei confini, la seconda sembra oggi portare a un loro rafforzamento.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/31102
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact