Le fonti storico-narrative, che informano sugli inizi degli Ordini giovannita e teutonico, non si rivelano utili a far luce né sulla questione della presenza delle donne né, tanto meno, sull'origine del ramo femminile degli Ordini militari. È tuttavia noto, soprattutto attraverso testi legislativi, che già dalla metà del 12° secolo donne erano aggregate (consorores, oblatae ecc.) o facevano pienamente (sorores) degli Ordini templare e giovannita. Due forme di simbiosi maschile e femminile possono essere individuate negli Ordini militari: la domus mista a prevalenza maschile e quella mista, dove l'elemento femminile è più numeroso. Molto meno diffusa, anche se ugualmente ben attestata, è la casa religiosa doppia, costituita da due comunità, una maschile e una femminile, che vivono rigorosamente separate, ma rispondono ad un unico superiore gerarchico, che come nel caso di comunità templari spagnole può essere anche una soror. Come nei monasteri benedettini, il ruolo delle donne degli Ordini militari è quello di attendere a lavori domestici, oltre a quello di curare i malati, se esse sono aggregate a strutture ospedaliere dei Giovanniti e dei Teutonici.

Men and Women of the Hospitallers, Templar and Teutonic Orders: Twelfth to Fourteenth Centuries

TOMMASI, Francesco
2006

Abstract

Le fonti storico-narrative, che informano sugli inizi degli Ordini giovannita e teutonico, non si rivelano utili a far luce né sulla questione della presenza delle donne né, tanto meno, sull'origine del ramo femminile degli Ordini militari. È tuttavia noto, soprattutto attraverso testi legislativi, che già dalla metà del 12° secolo donne erano aggregate (consorores, oblatae ecc.) o facevano pienamente (sorores) degli Ordini templare e giovannita. Due forme di simbiosi maschile e femminile possono essere individuate negli Ordini militari: la domus mista a prevalenza maschile e quella mista, dove l'elemento femminile è più numeroso. Molto meno diffusa, anche se ugualmente ben attestata, è la casa religiosa doppia, costituita da due comunità, una maschile e una femminile, che vivono rigorosamente separate, ma rispondono ad un unico superiore gerarchico, che come nel caso di comunità templari spagnole può essere anche una soror. Come nei monasteri benedettini, il ruolo delle donne degli Ordini militari è quello di attendere a lavori domestici, oltre a quello di curare i malati, se esse sono aggregate a strutture ospedaliere dei Giovanniti e dei Teutonici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/32817
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact