I nuovi metodi di progettazione antisismica tendenti ad elevare la sicurezza sismica degli edifici portano in conto la capacità dissipativa del sistema strutturale e gli effetti delle deformazioni laterali. Mentre queste considerazioni interessano sia la configurazione morfologica che quella strutturale degli edifici, esse finora non hanno influenzato significativamente i concetti fondamentali che guidano la progettazione architettonica. La mancanza di linee guida chiarificatrici sulla architettura antisismica diventa peraltro ancora più pronunciata quando si adottano i nuovi concetti di protezione sismica e le relative tecnologie innovative. La ricerca è orientata ad analizzare la relazione tra morfologia architettonica, configurazione strutturale e comportamento sismico degli edifici, nelle situazioni in cui vengano impiegati sistemi innovativi di protezione sismica quali l'isolamento alla base ed i controventi dissipativi.

Morfologie Architettoniche e Configurazioni Strutturali

MEZZI, Marco;PARDUCCI, Alberto
2007

Abstract

I nuovi metodi di progettazione antisismica tendenti ad elevare la sicurezza sismica degli edifici portano in conto la capacità dissipativa del sistema strutturale e gli effetti delle deformazioni laterali. Mentre queste considerazioni interessano sia la configurazione morfologica che quella strutturale degli edifici, esse finora non hanno influenzato significativamente i concetti fondamentali che guidano la progettazione architettonica. La mancanza di linee guida chiarificatrici sulla architettura antisismica diventa peraltro ancora più pronunciata quando si adottano i nuovi concetti di protezione sismica e le relative tecnologie innovative. La ricerca è orientata ad analizzare la relazione tra morfologia architettonica, configurazione strutturale e comportamento sismico degli edifici, nelle situazioni in cui vengano impiegati sistemi innovativi di protezione sismica quali l'isolamento alla base ed i controventi dissipativi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/32820
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact