Leader, presidente, persona: ambiguità lessicali e inmplicazioni interpretative