Questa monografia, la prima dedicata allo scultore fiorentino Gregorio di Lorenzo (1436 ca. - 1504 ca.), ripercorre la vicedenda storico-critica e collezionistica dell'artista fiorentino; formatosi nella bottega di Desiderio da Settignano,le tappe della sua geografi artistica lo videro attivo a Urbino, Napoli, Ferrara e alla corte ungherese di Mattia Corvino, attestandone il ruolo di protagonista nell'irradiamento della civiltà rinascimentale.

Gregorio di Lorenzo. Il maestro delle Madonne di marmo.

BELLANDI, ALFREDO
2010

Abstract

Questa monografia, la prima dedicata allo scultore fiorentino Gregorio di Lorenzo (1436 ca. - 1504 ca.), ripercorre la vicedenda storico-critica e collezionistica dell'artista fiorentino; formatosi nella bottega di Desiderio da Settignano,le tappe della sua geografi artistica lo videro attivo a Urbino, Napoli, Ferrara e alla corte ungherese di Mattia Corvino, attestandone il ruolo di protagonista nell'irradiamento della civiltà rinascimentale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/36801
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact