La loggia e il loggione. Note sul "Flauto magico"