Un organismo biologico risponde con modalità piuttosto costanti ad un insulto patogeno, sia esso chimico, fisico che biologico. Il capitolo tratteggia gli elementi essenziali che caratterizzano tali risposte. In particolare, nella prima sezione vengono definiti i meccanismi fondamentali e la classificazione patogenetica dell’edema. Una parte successiva tratta, invece, le emorragie considerandole in funzione dei meccanismi patogenetici che le determinano e che ad esse conseguono. Un’ulteriore sezione descrive la risposta infiammatoria, acuta e cronica, considerandone gli aspetti classificativi, definendone i mediatori ed i meccanismi molecolari principali, nonchè analizzandone le fasi e l’evoluzione. Il destino cellulare a seguito di un danno irreversibile, viene descritto con una apposita sezione dedicata alla necrosi, che viene analizzata sulla base delle cause e della classificazione. Il danno cellulare reversibile, invece, viene trattato sulla base dei momenti eziopatogenetici e delle manifestazioni degenerative che si verificano nelle cellule e nei tessuti interessati. L’ultima sezione del capitolo definisce il momento trombotico distinguendone l’etiologia, la patogenesi, la classificazione, l’evoluzione e le sue conseguenze e/o complicanze. Ogni argomento potrebbe essere oggetto di voluminose monografie, la descrizione che se ne fa nel capitolo è didatticamente sintetica, ma le indicazioni bibliografiche poste al termine di ogni sezione, potranno essere utili a chi desideri approfondire un determinato contenuto.

Risposte sd agenti lesivi

CAVALIERE, Antonio;BARTOLI, Andrea
2009

Abstract

Un organismo biologico risponde con modalità piuttosto costanti ad un insulto patogeno, sia esso chimico, fisico che biologico. Il capitolo tratteggia gli elementi essenziali che caratterizzano tali risposte. In particolare, nella prima sezione vengono definiti i meccanismi fondamentali e la classificazione patogenetica dell’edema. Una parte successiva tratta, invece, le emorragie considerandole in funzione dei meccanismi patogenetici che le determinano e che ad esse conseguono. Un’ulteriore sezione descrive la risposta infiammatoria, acuta e cronica, considerandone gli aspetti classificativi, definendone i mediatori ed i meccanismi molecolari principali, nonchè analizzandone le fasi e l’evoluzione. Il destino cellulare a seguito di un danno irreversibile, viene descritto con una apposita sezione dedicata alla necrosi, che viene analizzata sulla base delle cause e della classificazione. Il danno cellulare reversibile, invece, viene trattato sulla base dei momenti eziopatogenetici e delle manifestazioni degenerative che si verificano nelle cellule e nei tessuti interessati. L’ultima sezione del capitolo definisce il momento trombotico distinguendone l’etiologia, la patogenesi, la classificazione, l’evoluzione e le sue conseguenze e/o complicanze. Ogni argomento potrebbe essere oggetto di voluminose monografie, la descrizione che se ne fa nel capitolo è didatticamente sintetica, ma le indicazioni bibliografiche poste al termine di ogni sezione, potranno essere utili a chi desideri approfondire un determinato contenuto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/41283
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact