Nell’immediato secondo dopoguerra, le riscorse culturali ebbero un ruolo fondamentale nelle relazioni internazionali dell’Italia e si realizzò il passaggio da un’azione essenzialmente propagandistica, quale fu quella svolta dal regime fascista, a una più attenta alla tematica della cooperazione. La dimensione multilaterale si realizzò soprattutto nella partecipazione all’Unesco e caratterizzò anche la diplomazia culturale bilaterale, costantemente basata sul dialogo e lo scambio reciproco.

Dalla propaganda alla cooperazione. La diplomazia culturale italiana nel secondo dopoguerra (1944-1950)

MEDICI, Lorenzo
2009-01-01

Abstract

Nell’immediato secondo dopoguerra, le riscorse culturali ebbero un ruolo fondamentale nelle relazioni internazionali dell’Italia e si realizzò il passaggio da un’azione essenzialmente propagandistica, quale fu quella svolta dal regime fascista, a una più attenta alla tematica della cooperazione. La dimensione multilaterale si realizzò soprattutto nella partecipazione all’Unesco e caratterizzò anche la diplomazia culturale bilaterale, costantemente basata sul dialogo e lo scambio reciproco.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/42443
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact