Rustici, tra solitudine e socialità: "vita da filosofo" e milieu d'un artista fiorentino del Cinquecento