Il Consiglio Superiore del Lavoro: un tentativo di conciliazione di interessi tra guerra e dopoguerra