La ragione tra ontologia e metafisica