Dopo aver presentato criticamente tre posizioni a favore della fine della dicotomia destra/sinistra (Lasch, Giddens, Sternhell) e tre a favore del mantenimento della stessa (Bobbio, Laponte, Dumont), viene presentata una nuova ricostruzione storica della distinzione dicotomia e viene offerto un criterio di distinzione che sappia interpretare tutte le posizioni che la distinzione ha storicamente assunto.

Destra e sinistra. Un'analisi sociologica

SANTAMBROGIO, Ambrogio
1998-01-01

Abstract

Dopo aver presentato criticamente tre posizioni a favore della fine della dicotomia destra/sinistra (Lasch, Giddens, Sternhell) e tre a favore del mantenimento della stessa (Bobbio, Laponte, Dumont), viene presentata una nuova ricostruzione storica della distinzione dicotomia e viene offerto un criterio di distinzione che sappia interpretare tutte le posizioni che la distinzione ha storicamente assunto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/919194
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact