Il vero collante che tiene insieme i quindi saggi qui riuniti è l’idea di fondo che li muove, ossia la convinzione che il testo letterario non sia mai un organismo autonomo e separato da ciò che lo circonda: la società civile, il pubblico di lettori, la storia micro e macro. Storia, pubblico e società con i quali l’opera entra in contatto attraverso una serie di mediazioni messe in piedi da opportuni apparati culturali, quali riviste, case editrici, attività critico-ermeneutica. Si tratta di una serie di strumenti volti a promuovere specifiche politiche culturali, che inevitabilmente contribuiscono alla costruzione del significato del singolo testo letterario. Proprio il rapporto tra testo, apparato culturale, società (che a sua volta può essere declinato in senso inverso, ossia società, apparato culturale, testo) è il centro di riflessione di questo libro. Una riflessione che ci sembra giusto rilanciare proprio in un momento in cui le chimere di una letteratura puramente ludica e giocosa si sono definitivamente eclissate, e la cultura, anche quella letteraria, sia pur timidamente, sembra recuperare un suo ruolo sociale e civile.

Letteratura e politiche culturali

TORTORA, Massimiliano
2012

Abstract

Il vero collante che tiene insieme i quindi saggi qui riuniti è l’idea di fondo che li muove, ossia la convinzione che il testo letterario non sia mai un organismo autonomo e separato da ciò che lo circonda: la società civile, il pubblico di lettori, la storia micro e macro. Storia, pubblico e società con i quali l’opera entra in contatto attraverso una serie di mediazioni messe in piedi da opportuni apparati culturali, quali riviste, case editrici, attività critico-ermeneutica. Si tratta di una serie di strumenti volti a promuovere specifiche politiche culturali, che inevitabilmente contribuiscono alla costruzione del significato del singolo testo letterario. Proprio il rapporto tra testo, apparato culturale, società (che a sua volta può essere declinato in senso inverso, ossia società, apparato culturale, testo) è il centro di riflessione di questo libro. Una riflessione che ci sembra giusto rilanciare proprio in un momento in cui le chimere di una letteratura puramente ludica e giocosa si sono definitivamente eclissate, e la cultura, anche quella letteraria, sia pur timidamente, sembra recuperare un suo ruolo sociale e civile.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/921308
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact