Terni: dalle ferriere pontificie alla Saffat