Recensione a G.C. Ferretti, Scheiwiller Uomo intellettuale editore