Il lavoro tratta della giurisdizione sulla validità originaria dei matrimoni canonici trascritti agli effetti civili, alla luce della nuova normativa concordataria che, a differenza della precedente, non dispone espressamente al riguardo, tenendo presente l'interpretazione fornita dalla Corte Costituzionale in senso favorevole al permanere dell'esclusività della giurisdizione ecclesiastica.

Brevi note sulla riserva di giurisdizione dei tribunali ecclesiastici dopo la sentenza n. 421/1993 della Corte Costituzionale (Nota a Corte Cost. 1.12.93 n. 421)

CANONICO, Marco
1994-01-01

Abstract

Il lavoro tratta della giurisdizione sulla validità originaria dei matrimoni canonici trascritti agli effetti civili, alla luce della nuova normativa concordataria che, a differenza della precedente, non dispone espressamente al riguardo, tenendo presente l'interpretazione fornita dalla Corte Costituzionale in senso favorevole al permanere dell'esclusività della giurisdizione ecclesiastica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/113003
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact