Sull’identità del contributo causale: dalla prospettiva condizionalistica alla dimensione tipica dell’illecito concorsuale