L'Accademia degli Insensati di Perugia rappresenta una delle realtà culturali più interessanti della rete accademica italiana di secondo Cinquecento. Si presenta qui il libro delle imprese dell'Accademia, con disegni originali della seconda metà del XVI secolo, parzialmente noto ai letterati nell'Ottocento ma del tutto sconosciuto agli storici dell'arte. Consta di un libro rilegato di 43 bifolii in ognuno dei quali viene presentata l'impresa di 42 accademici, collocata in una prospetto architettonico corredato in alto del motto e dello stemma familiare e, in basso, di un riquadro spesso provvisto dell'esplicazione in versi o in prosa dell'emblema stesso. L'impresa iniziale riguarda quella generale dell'Accademia degli Insensati. L'insieme di tali imprese, disegnate variamente da diversi artisti, presenta notevoli spunti di interesse, sia figurativi che culturali in quanto l'Accademia degli Insensati, nelle sue espressioni poetiche e letterarie rappresenta un fertilissimo terreno di coltura per intrecci virtuosi tra intellettuali e pittori, come stanno a dimostrare le note relazioni tra le composizioni di alcuni suoi affiliati e le prime opere di Caravaggio.

L'Accademia degli Insensati fra Roma e Perugia

L. Teza
2017

Abstract

L'Accademia degli Insensati di Perugia rappresenta una delle realtà culturali più interessanti della rete accademica italiana di secondo Cinquecento. Si presenta qui il libro delle imprese dell'Accademia, con disegni originali della seconda metà del XVI secolo, parzialmente noto ai letterati nell'Ottocento ma del tutto sconosciuto agli storici dell'arte. Consta di un libro rilegato di 43 bifolii in ognuno dei quali viene presentata l'impresa di 42 accademici, collocata in una prospetto architettonico corredato in alto del motto e dello stemma familiare e, in basso, di un riquadro spesso provvisto dell'esplicazione in versi o in prosa dell'emblema stesso. L'impresa iniziale riguarda quella generale dell'Accademia degli Insensati. L'insieme di tali imprese, disegnate variamente da diversi artisti, presenta notevoli spunti di interesse, sia figurativi che culturali in quanto l'Accademia degli Insensati, nelle sue espressioni poetiche e letterarie rappresenta un fertilissimo terreno di coltura per intrecci virtuosi tra intellettuali e pittori, come stanno a dimostrare le note relazioni tra le composizioni di alcuni suoi affiliati e le prime opere di Caravaggio.
978-88-6557-321-1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/1428757
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact