I riders e la legge