Il destino fra Tubinga, Berna e Francoforte nel giovane Hegel