L’Umbria, il tramonto di una regione “rossa”