Alcune riflessioni sullo Stato post moderno tra "psicopolitica" e nuova dimensione internazionale del Diritto pubblico nella cornice del "Concetto politico" di C. Schmitt