Il potere virtuoso delle reti sociali e il disagio della democrazia. Accesso e trasparenza per la cittadinanza