L’evoluzione complessa*: la civiltà tecnologica tra bisogno di sicurezza e solidarietà della paura