Il saggio ripercorre taluni controversi passaggi della recente legislazione protettiva (dalla riscrittura degli articoli 2, d.lgs. n. 81/2015, e 409, n. 3, cod. proc. civ., alla introduzione di tutele minime per i riders delle piattaforme digitali con la legge n. 128/2019) per rintracciarne il filo conduttore nella estensione del campo applicativo del diritto del lavoro, in apparente controtendenza rispetto ai discorsi sulla crisi della subordinazione.

Le nuove frontiere del diritto del lavoro nella recente legislazione protettiva

Giubboni Stefano
2020

Abstract

Il saggio ripercorre taluni controversi passaggi della recente legislazione protettiva (dalla riscrittura degli articoli 2, d.lgs. n. 81/2015, e 409, n. 3, cod. proc. civ., alla introduzione di tutele minime per i riders delle piattaforme digitali con la legge n. 128/2019) per rintracciarne il filo conduttore nella estensione del campo applicativo del diritto del lavoro, in apparente controtendenza rispetto ai discorsi sulla crisi della subordinazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/1470996
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact