Wilson, Reynolds e Hackert, il paesaggio umbro nel Settecento tra modernità e tradizione