E=mc2, la formula della bellezza