L’assistenza sociale degli stranieri e gli strani dubbi della Cassazione