Nell’ambito del crescente interesse verso il monitoraggio atmosferico del Lago Trasimeno, uno degli obiettivi fondamentali è la previsione delle gelate e delle temperature minime nel bacino lacustre. Tali aspetti influenzano direttamente il microclima dell’area del Trasimeno, la qualità e la quantità delle produzioni agricole limitrofe e il livello idrico del lago. Accanto a tale analisi, si sta inoltre procedendo alla realizzazione di un sito web nel quale tali previsioni vengano rese disponibili real-time a tutte le utenze, insieme ai dati meteorologici registrati, come ad esempio già avviene in alcune regioni italiane (Lamma Toscana http://www.lamma.rete.toscana.it/, CFMI-PC Arpa Liguria http://www.meteoliguria.it/, SAR Sardegna http://www.sar.sardegna.it/, ERSA Friuli Venezia Giulia http://www.csa.fvg.it/). Infatti alcune previsioni real-time sono possibili grazie alla rete di sensori meteorologici che acquisiscono dati in sincronia e li inviano ad un centro di raccolta comune ogni mezz’ora. Il database a disposizione è costituito da dati provenienti da 4 diverse stazioni meteorologiche distribuite su tutto il bacino lacustre dal 1988. Per prevedere le temperature estreme è stato implementato un algoritmo statistico di tipo regressivo utilizzando i dati raccolti fino alla fine del 2003. Parallelamente lo stesso dataset è stato impiegato per addestrare opportune reti neurali. Per la validazione, gli algoritmi regressivi e le reti neurali sono stati successivamente testati sui dati meteorologici più recenti. Tali metodologie sono state implementate in ambiente Matlab, realizzando una procedura automatica che permette di prevedere le gelate e le temperature estreme giornaliere in real-time a partire dall’ora del tramonto. L’analisi degli errori commessi nella previsione delle temperature estreme ha permesso di stabilire la metodologia migliore e le variabili atmosferiche necessarie per tale tipo di previsione. Poiché i file grezzi disponibili contenenti i dati raccolti sul bacino del Trasimeno presentavano a volte dei valori privi di significato fisico, si è proceduto ad un controllo di qualità dei dati per ottenere previsioni accurate ed utili ai fini agrometeorologici e per il monitoraggio dell’ecosistema lacustre. L’algoritmo di previsione agrometeorologica assieme ad un sistema informatico di allerta on-line, permetterà di prevenire danni alle colture e di migliorarne la qualità.

Analisi e previsione di temperature minime e di gelate sul bacino del Trasimeno

BASILI, Patrizia;BONAFONI, Stefania;
2006-01-01

Abstract

Nell’ambito del crescente interesse verso il monitoraggio atmosferico del Lago Trasimeno, uno degli obiettivi fondamentali è la previsione delle gelate e delle temperature minime nel bacino lacustre. Tali aspetti influenzano direttamente il microclima dell’area del Trasimeno, la qualità e la quantità delle produzioni agricole limitrofe e il livello idrico del lago. Accanto a tale analisi, si sta inoltre procedendo alla realizzazione di un sito web nel quale tali previsioni vengano rese disponibili real-time a tutte le utenze, insieme ai dati meteorologici registrati, come ad esempio già avviene in alcune regioni italiane (Lamma Toscana http://www.lamma.rete.toscana.it/, CFMI-PC Arpa Liguria http://www.meteoliguria.it/, SAR Sardegna http://www.sar.sardegna.it/, ERSA Friuli Venezia Giulia http://www.csa.fvg.it/). Infatti alcune previsioni real-time sono possibili grazie alla rete di sensori meteorologici che acquisiscono dati in sincronia e li inviano ad un centro di raccolta comune ogni mezz’ora. Il database a disposizione è costituito da dati provenienti da 4 diverse stazioni meteorologiche distribuite su tutto il bacino lacustre dal 1988. Per prevedere le temperature estreme è stato implementato un algoritmo statistico di tipo regressivo utilizzando i dati raccolti fino alla fine del 2003. Parallelamente lo stesso dataset è stato impiegato per addestrare opportune reti neurali. Per la validazione, gli algoritmi regressivi e le reti neurali sono stati successivamente testati sui dati meteorologici più recenti. Tali metodologie sono state implementate in ambiente Matlab, realizzando una procedura automatica che permette di prevedere le gelate e le temperature estreme giornaliere in real-time a partire dall’ora del tramonto. L’analisi degli errori commessi nella previsione delle temperature estreme ha permesso di stabilire la metodologia migliore e le variabili atmosferiche necessarie per tale tipo di previsione. Poiché i file grezzi disponibili contenenti i dati raccolti sul bacino del Trasimeno presentavano a volte dei valori privi di significato fisico, si è proceduto ad un controllo di qualità dei dati per ottenere previsioni accurate ed utili ai fini agrometeorologici e per il monitoraggio dell’ecosistema lacustre. L’algoritmo di previsione agrometeorologica assieme ad un sistema informatico di allerta on-line, permetterà di prevenire danni alle colture e di migliorarne la qualità.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/152447
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact