I sistemi elettronici per la gestione del controllo motore hanno subito negli ultimi anni una notevole evoluzione per quanto riguarda le caratteristiche dell’hardware, cui non è corrisposta un’analoga evoluzione del firmware, che ne sfruttasse appieno le potenzialità. Attualmente gran parte delle applicazioni in questo campo continua ad essere basata su metodologie convenzionali costituite dalla definizione di mappature matriciali, interpolate linearmente nella fase di run-time. Al tempo stesso, nonostante la maggiore disponibilità di memoria, rimane vivo l’interesse per applicazioni che ne consentano il risparmio, stante anche la proliferazione delle esigenze di controllo, che hanno incrementato il numero dei piani di mappatura all’ordine delle centinaia. Il presente lavoro si colloca in questo scenario con il fine di analizzare la risposta che l’utilizzo di Reti Neurali Artificiali potrebbe offrire nella gestione del controllo motore. Viene quindi presentata l’analisi relativa alla mappatura della quantità di combustibile iniettato ad ogni ciclo, in funzione di apertura farfalla e regime di rotazione motore. Numerose reti neurali, caratterizzate da differenti strutture interne, sono state allenate con la base di dati costituita dal convenzionale piano di mappatura. Sono quindi presentati e commentati i risultati ottenuti misurando le potenziali prestazioni in regime dinamico di prova.

Analisi delle potenzialità offerte dall’utilizzo di reti neurali per la gestione del controllo motore in motoveicoli

CANCELLIERI, ANGELO;GRIMALDI, Carlo Nazareno;MARIANI, Francesco;
2007-01-01

Abstract

I sistemi elettronici per la gestione del controllo motore hanno subito negli ultimi anni una notevole evoluzione per quanto riguarda le caratteristiche dell’hardware, cui non è corrisposta un’analoga evoluzione del firmware, che ne sfruttasse appieno le potenzialità. Attualmente gran parte delle applicazioni in questo campo continua ad essere basata su metodologie convenzionali costituite dalla definizione di mappature matriciali, interpolate linearmente nella fase di run-time. Al tempo stesso, nonostante la maggiore disponibilità di memoria, rimane vivo l’interesse per applicazioni che ne consentano il risparmio, stante anche la proliferazione delle esigenze di controllo, che hanno incrementato il numero dei piani di mappatura all’ordine delle centinaia. Il presente lavoro si colloca in questo scenario con il fine di analizzare la risposta che l’utilizzo di Reti Neurali Artificiali potrebbe offrire nella gestione del controllo motore. Viene quindi presentata l’analisi relativa alla mappatura della quantità di combustibile iniettato ad ogni ciclo, in funzione di apertura farfalla e regime di rotazione motore. Numerose reti neurali, caratterizzate da differenti strutture interne, sono state allenate con la base di dati costituita dal convenzionale piano di mappatura. Sono quindi presentati e commentati i risultati ottenuti misurando le potenziali prestazioni in regime dinamico di prova.
9788887998771
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/171956
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact