La metafora del giogo matrimoniale: dai "Commentarii in Asinum Aureum" di Beroaldo il Vecchio a Apuleio