Il tempo, la storia, il racconto nella condizione postmoderna: la maniera di Sebastiano Vassalli