Chi sono i “soggetti” internazionali?