Rettori per sempre? No grazie